Cibi termogenici: cosa sono e perchè fanno dimagrire….

I cibi termogenici sono cibi a calorie negative che per essere digeriti richiedono più calorie di quelle che apportano. In questo modo mangiandoli ci saziano ma allo stesso tempo ci fanno dimagrire e non ci fanno accumulare peso in quanto l’organismo brucia più calorie di quelle introdotte.

A studiarli e ad identificarli ci ha pensato la nutrizionista Daisy Connor che ha però puntualmente precisato che una dieta completamente a base di cibi a calorie negative è potenzialmente dannosa, poiché concentrandosi esclusivamente su cibi a basso contenuto calorico per dimagrire si può incorrere nella carenza di grassi e proteine, vitali per la salute . Nonostante ciò è comunque importante sottolineare che i benefici apportati da questi alimenti all’interno di un regime dietetico vario non sono pochi in quanto hanno un alto contenuto di nutrienti e principi attivi.

Con l’arrivo della stagione calda e con la temuta prova costume un pò tutte stiamo cercando di rimetterci in forma e perdere qualche chiletto….ecco quindi di seguito questi preziosi alimenti che possiamo aggiungere alla nostra alimentazione:

  • Cetrioli: 16 calorie per 100 g. Sono composti prevalentemente d’acqua, fonte di vitamina C e noti per l’azione antinfiammatoria e anti ritenzione idrica.
  • Asparagi: 20 calorie per 100 g. Disintossicanti e antinfiammatori, contengono diuretici che possono aiutare a eliminare le tossine. Mangiandoli si aumenta il metabolismo. Adatti alle donne in gravidanza per la presenza di folati.
  • Cavolfiore: 25 calorie per 100 g. Il cavolfiore è da sempre considerato un alimento dietetico perché privo di grassi, ad alto contenuto di vitamina C. Il modo migliore per mangiarlo è a crudo, tagliato sottile, oppure leggermente scottato a vapore.
  •  Sedano: 16 calorie per 100 g. Il 75 per cento di un gambo di sedano è costituito da acqua. L’altro 25 per cento è fibra. Ricco di sodio e potassio.
  • Carni magre: 145 calorie per 100 g quella di maiale; 144 calorie per 100 g coscia di tacchino; 172 calorie per 100 g il petto di pollo. Anche se non sono esattamente alimenti a calorie negative, le carni magre di maiale, tacchino e pollo sono ottime fonti di proteine, che rendono il lavoro più duro per il sistema digestivo, aumentando temporaneamente il metabolismo e bruciando così più calorie. Il corpo richiede più energia per digerire le proteine della carne di quanto non faccia per digerire i carboidrati. Inoltre le carni magre forniscono molta energia e fanno sentire sazi a lungo, evitando l’introduzione di calorie in eccesso.
  • Pomodori: 18 calorie per 100 g. Gustosi e ricchi di licopene, i pomodori sono benefici anche da cotti. Secondo studi recenti i pomodori cotti hanno un effetto paragonabile a quello delle statine nei pazienti con problemi di colesterolo elevato o pressione alta. Merito del licopene, composto che dà ai pomodori maturi il loro colore rosso vivo ed è considerato un potente antiossidante.
  • Papaya: 43 calorie per 100 g. E’ ricca di vitamina C, di enzimi digestivi e contiene criptoxantina beta, antiossidante che riduce il rischio di poliartrite. La fibra di papaya è utile contro la stitichezza e mantiene il colesterolo sotto controllo.
  • Peperoncino: 40 calorie per 100 g. E’ considerato il brucia calorie per eccellenza, perché grazie alla presenza di capsaicina, il peperoncino aumenta il tasso metabolico, inducendo il corpo a bruciare più calorie immediatamente dopo averle mangiate. La quantità di calorie contenute in peperoncini è talmente trascurabile che quando li si mangia, si finisce per bruciare più calorie che si consumano in realtà.
  • Mele: 52 calorie per 100 g. Meglio quelle verdi. Sebbene non siano strettamente alimenti a calorie negative, le mele verdi sono ricche di fibra alimentare, che aumenta la sazietà, riduce la fame ed è benefica per la perdita di peso.
  • Caffè: 2 calorie per tazza, senza zucchero o altri dolcificanti. Berlo amaro, e con moderazione, è la cosa migliore da fare. E’ un alimento termogenico e stimola la combustione dei grassi per produrre energia. Il caffè è in grado di ridurre il senso di fame e aumenta il metabolismo.
Annunci

Girelle della domenica

Eccovi la ricetta delle girelle della domenica….avete presente le famose merendine? Bhè queste si avvicinano molto all’originale ma sono di gran lunga più buone e salutari.

Poi sono semplici e veloci da preparare…le ho denominate ” della domenica” perchè essendo veloci da preparare si possono fare anche all’ultimo momento in caso di ospiti improvvisi ed inoltre essendo molto golose riuscirete di sicuro ad accontentare grandi e piccini nei vostri pranzi. Sono un’ottima idea anche come merenda…i bambini ringrazieranno!

L'immagine può contenere: cibo

Ingredienti:

130 gr di farina 00

5 uova

100 gr di zucchero

2 cucchiai di cacao amaro

1 bustina di vanillina

1 pizzico di sale

1 cucchiaino di lievito per dolci

nutella e cioccolata fondente quanto basta.

Procedimento:

Mettiamo in planetaria le uova e lo zucchero e lasciamo montare bene. Aggiungiamo la vanillina ed il sale. A parte mischiamo la farina con il lievito ed amalgamiamo con cura al composto di uova senza smontarlo. Prendiamo una teglia rivestita di carta forno e versiamoci sopra metà del composto. Livelliamo  bene e cuociamo in forno a 180° per 6 minuti. Alla restante metà di composto aggiungiamo il cacao ed amalgamiamo bene.

Una volta che il primo composto è cotto lo tiriamo fuori dal forno e ci versiamo sopra il composto al cacao. Livelliamo bene e rimettiamo in forno a 180° per circa 8 minuti.

Trascorso il tempo necessario tiriamo via dal forno e capovolgiamo su un foglio di carta da forno inumidito. Arrotoliamo e lasciamo intiepidire. Una volta tiepido lo srotoliamo e lo cospargiamo di nutella. Provvediamo a riarrotolarlo e lo tagliamo a fette. In un pentolino lasciamo sciogliere il cioccolato ed immergiamo ogni lato delle fette ottenute nel cioccolato. Otteniamo cosi le famose girelle. Buon appetito!

Crostata morbida salata

Eccomi oggi con una bella ricetta, veloce e gustosa adatta a questo periodo primaverile…sto parlando della crostata morbida salata….c’è da leccarsi i baffi!

20170518_203534

Ingredienti per la base:

3 uova

100 ml di latte

100 ml di olio di semi di girasole

180 gr di farina 00

70 gr di parmigiano grattugiato

1 cucchiaino di sale

1 bustina di lievito per torte salate

Ingredienti per farcire:

250 gr di formaggio spalmabile tipo philadelphia oppure ricotta

pomodorini, mozzarelline, mais, salame e tutto ciò che la vostra fantasia ed il vostro gusto vi suggeriscono.

Cottura a 180 ° per circa 30 minuti.

Preparazione:

Sbattiamo con una frusta od uno sbattitore elettrico le uova e le facciamo diventare belle spumose, aggiungiamo sale, latte, olio, formaggio e farina. Amalgamiamo bene ed incorporiamo il lievito. Imburriamo uno stampo da crostata, versiamo il composto all’interno e cuociamo in forno.

Una volta cotta, capovolgiamo su un piatto da portata e lasciamo raffreddare. Farciamo con formaggio spalmabile o ricotta e decoriamo a piacere con il restante degli ingredienti.

Provatela e fatemi sapere cosa ne pensate! Ciao

Torta cubana

18342121_10212776351434221_4089806115013279832_n

 

 

Ingredienti per la base:

4 uova

175 gr di zucchero

1 bustina di vanillina

1 pizzico di sale

125 gr di farina bianca

40 gr di cacao amaro

1 bustina di lievito per dolci

2 cucchiai di olio di girasole

Ingredienti per la farcitura e la decorazione:

125 ml di acqua

120 gr di zucchero

4 cucchiai di rum

250 gr di nutella

300 ml di panna da montare

200 gr di mascarpone

2 cucchiai di caffè solubile

Procedimento:

Sbattere a schiuma i tuorli con 4 cucchiai di acqua molto calda.Aggiungere gradatamente  125 gr di zucchero, la vanillina ed il sale e mescolare fino ad ottenere un composto cremoso. A parte montare le chiare a neve durissima aggiungendo lo zucchero rimasto. Mescolare farina, cacao e lievito ed aggiungerli al composto dei tuorli. Mescolare bene ed ad aggiungere gli albumi mescolando dall’alto verso il basso. Cuocere 25-30 minuti a 180° a forno preriscaldato.

Per la bagna sciogliere 75 gr di zucchero nell’acqua calda ed aggiungere il rum. Montare la panna con lo zucchero rimasto, il caffè solubile ed il mascarpone.

Tagliate la torta raffreddata in due strati e bagnate le due parti con la bagna preparata. Cospargete la base con la nutella e con uno strato del composto di panna e mascarpone e ricomponete con l’altra metà.

Decorate con la restante parte di panna e mascarpone.

Buon Appetito!

Crema pasticcera

Ecco la ricetta della mia crema pasticcera:

3 tuorli

3 cucchiai rasi di zucchero

3 cucchiai di farina 00

1/2 litro di latte

aroma a piacere

In un pentolino mescolare con una frusta i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungere poi la farina e l’aroma ( vanillina, liquore a piacere, limone, aromi vari a scelta).Continuare a mescolareed aggiungere un pò alla volta il latte.Quando avete ottenuto un composto liscio e senza grumi mettere sul fornello a fuoco medio e continuare a mescolare con un cucchiaio di legno fin ad addensamento della crema. Quando la crema inizia a bollire spegnere.

Zeppole di San Giuseppe

Ciao a tutti! Quest’anno ho finalmente trovato una ricetta che mi soddisfa delle famose zeppole di San Giuseppe. Devo ringraziare il blog “Rossella Pane&Cioccolato” da cui ho attinto la ricetta. Devo dire che ho ottenuto un ottimo risultato e vi consiglio di rifarle…sono davvero buone e gustose ed accontenterete un pò tutti….

IMG-20170318-WA0005

Ecco la ricetta:

50 gr di burro

250 ml di acqua

150 gr di farina

4 uova

1 pizzico di sale

crema pasticcera

amarene

Ecco il procedimento:

Mettere in un pentolino l’acqua, il burro ed il sale e fare bollire. Quando bolle abbassare la fiamma ed aggiungere in una sola volta tutta la farina. Mescolare fino a quando il composto si staccherà dalle pareti e diventerà una palla. Quando si sarà creata una patina bianca sul fondo della pentola e si sentirà un leggero sfrigolio,togliere la pasta dal fuoco e versarla nella ciotola della planetaria.

Inserire la frusta e iniziare ad mescolare per far raffreddare il composto. Quando il composto sarà freddo aggiungere una alla volta le uova fino al completo assorbimento e fino ad ottenere una consistenza cremosa.

Trasferire il composto nella tasca da pasticcere e formare le ciambelline su una teglia rivestita da carta forno. Cuocere a 200°per 30 minuti. Trucco per fare delle zeppole sensazionali e lasciare leggermente il forno aperto in modo che l’umidità che si forma in cottura possa uscire.

Le zeppole possono anche essere fritte, in questo caso bisogna formare le ciambelline su dei quadrati di carta forno che poi andranno messi a friggere in olio caldo.

Una volta pronte bisogna farcirle con crema pasticcera ed amarene e cospargerle di zucchero a velo.

Se avete bisognodella ricetta della crema pasticcera, seguite il link e troverete la mia ricetta.

Copertura e farcitura pan di spagna

Ho pensato di darvi qualche spunto per farcire e decorare il nostro pan di spagna.

Per farcirlo possiamo usare una crema pasticcera, una crema chantilly, una crema la cioccolato, al caffè, con pezzi di frutta e chi più ne ha più ne metta.

Io ho deciso di condividere con voi la ricetta della mia crema pasticcera.

Per mezzo litro di crema usiamo:

  • 3 tuorli di uova,
  • 3 cucchiai di zucchero,
  • 3 cucchiai di farina,
  • 1/2 litro di latte,
  • Aroma a piacere.

In un pentolino sbattiamo con una frusta i 3 tuorli con lo zucchero ed aggiungiamo la farina e l’aroma a piacere che può essere vaniglia, liquore ( ad esempio vermouth bianco), caffè, cacao, cioccolato, ecc. Otteniamo una crema molto densa e senza grumi. Aggiungiamo ora il latte un filo alla volta continuando a mescolare per evitare che si formino grumi. Mettiamo ora il pentolino sul fuoco con fiamma media e mescoliamo costantemente con un mestolo di legno. Vedremo che dopo un pò di minuti la crema comincerà ad addensarsi. Continuiamo a mescolare fin quando non iniziamo a vedere che inizia a fare delle bolle come se bollisse. A questo punto la crema è pronta e possiamo spegnere la fiamma e lasciarla intiepidire.

Se vogliamo possiamo arricchire la crema con della panna montata o con dei pezzi di frutta a piacere.

Passiamo ora alla copertura. Principalmente possiamo coprire e decorare il pan di spagna con panna montata, pasta di zucchero, cioccolato plastico o glasse al cioccolato o ganache. La nostra fantasia poi sarà la nostra guida.

Di seguito vi posto alcuni esempi, alcune mie ultime decorazioni. Per info non esitate a commentare e a chiedere.

Questo slideshow richiede JavaScript.